Che cosa è la gastroenterite batterica?

1 .Mangiare cibi sottovalutati, conservati troppo a temperatura ambiente o non riscaldati bene possono causare gastroenterite batterica, noto anche come "avvelenamento alimentare".

2. I sintomi comuni includono nausea, vomito e diarrea.

3. Rimanere idratati e mangiare cibi con potassio può aiutare i sintomi in casi lievi.

La gastroenterite è di solito a disagio, ma è auto-limitata. L'elettrolito e la perdita di fluidi sono di solito poco più che un disagio per un adulto altrimenti sano, ma possono essere gravi per le persone molto giovani (vedere la disidratazione nei bambini), anziani o immunocompromessi o che presentano gravi malattie concomitanti. In tutto il mondo, circa 1,5 milioni di bambini muoiono ogni anno dalla gastroenterite infettiva; Sebbene alto, questo numero rappresenta una metà di un quarto della mortalità precedente. Miglioramenti nella sanità idrica in molte parti del mondo e l'appropriato utilizzo della terapia orale per la reidratazione per i neonati con diarrea sono probabilmente responsabili di questa diminuzione.

Bacterial gastroenteritis happens when bacteria causes an infection in your gut. This causes inflammation in your stomach and intestines. You may also experience symptoms like vomiting, severe abdominal cramps, and diarrhea.

While viruses cause many gastrointestinal infections, bacterial infections are also common. Some people call this infection “food poisoning.”

Bacterial gastroenteritis can result from poor hygiene. Infection can also occur after close contact with animals or consuming food or water contaminated with bacteria (or the toxic substances bacteria produce).

I batteri più comunemente implicati sono

-Salmonella

-Campylobacter

-Shigella

-Escherichia coli (in particolare il sierotipo O157: H7)

-Clostridium difficile

La gastroenterite batterica è meno comune di quella virale. I batteri causano la gastroenterite da diversi meccanismi.

Le enterotossine sono prodotte da alcune specie (ad es. Vibrio cholerae, ceppi enterotossigenici di E. coli) che aderiscono alla mucosa intestinale senza invadere. Queste tossine compromettono l'assorbimento intestinale e causano la secrezione di elettroliti e acqua stimolando l'adenilato ciclasi, con conseguente diarrea acquosa. Clostridium difficile produce una simile tossina.

Le esotossine che vengono ingerite nel cibo contaminato sono prodotte da alcuni batteri (ad es. Staphylococcus aureus, Bacillus cereus, Clostridium perfringens, vedi Clostridium perfringens, Avvelenamento alimentare). L'esotossina può causare gastroenterite senza infezione batterica. Queste tossine in genere causano nausea acuta, vomito e diarrea entro 12 ore dall'ingestione di alimenti contaminati. I sintomi diminuiscono entro 36 ore.

L'invasione mucosa si verifica con altri batteri (es. Shigella, Salmonella, Campylobacter, alcuni sottotipi di Escherichia coli) che invadono la mucosa dell'intestino o del colon, causando ulcerazione microscopica, sanguinamento, esudazione di liquidi ricchi di proteine ​​e secrezione di elettroliti e acqua . Il processo invasivo ei suoi risultati possono verificarsi se l'organismo produce o meno un'entotossina. La diarrea risultante contiene WBCs e RBCs e talvolta il sangue lordo.

Salmonella e Campylobacter sono le cause batteriche più comuni della malattia diarroica negli Stati Uniti. Entrambe le infezioni vengono frequentemente acquisite attraverso il pollame non cotto; Il latte non pastorizzato è anche una possibile fonte. Campylobacter viene occasionalmente trasmesso da cani o gatti con diarrea. La salmonella può essere trasmessa consumando uova non cotte e contattando con rettili, uccelli o anfibi. Specie di Shigella sono la terza causa bakteriale più comune di diarrea negli Stati Uniti e sono di solito trasmesse persona a persona, anche se epidemie provenienti da cibo si verificano. Shigella dysenteriae tipo 1 (non presente negli Stati Uniti) produce tossina Shiga, che può causare sindrome emolitico-uremico.